skip to Main Content

Rinnovabili 2030, utility chiedono target vincolante al 35%

rinnovabili2030

Appello diffuso dalle sei utility per alzare il target vincolante sulle rinnovabili dal 27 al 35%

Target rinnovabili 2030 al 35%, la proposta in una lettera sotto forma di appello scritto da Enel, Iberdrola, EnBW, Orsted, See e Edp.

I grandi produttori di energia vogliono aumentare il target energie rinnovabili.

In occasione dell’avvio di Cop 23 a Bonn, le utility, hanno fermamente invitato la Commissione europea, a mettere in campo politiche energetiche più ambiziose.

Un 27% non rappresenterebbe infatti, un obbiettivo capace di supportare l’attuale tasso di sviluppo delle rinnovabili in ambito europeo.

A rischio, oltre ad un effetto negativo sulla catena del valore dell’industria, ci sarebbero i vantaggi e i risultati conseguiti nell’ultimo decennio.

La riduzione dei costi, registrata negli ultimi anni, ha reso il settore delle rinnovabili, la scelta più competitiva. Un settore, quello energetico, che vive un periodo storico di grande innovazione, trasformazione che apre canali di vendita inusuali fino ad oggi.

Dopo aver dichiarato unanimemente la necessità di alzare il target energie rinnovabili, la commissione Industria, Ricerca ed Energia si esprimerà il prossimo 28 novembre.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top