skip to Main Content

Il 2 Agosto avremo utilizzato tutta le risorse disponibili per il 2017

footprint-components_recrop

E’ stato rinominato Earth Overshoot Day, il giorno del sovra sfruttamento della terra e quest’anno ricade il secondo giorno di agosto

Il giorno dell’anno in cui si arriva a consumare tutte le risorse che il nostro pianeta è in grado di rigenerare nell’anno solare sta arrivando. Ciò significa che dal 2 agosto inizieremo a consumare risorse che il pianeta non può rigenerare. 

Il problema nasce quando l’impronta ecologica dell’umanità, cioè la domanda per risorse ecologiche annuale, supera la bio-capacità del pianeta, ossia la quantità di risorse ecologiche che la Terra è in grado di generare in un anno.

Per fare un paragone, è come se un soggetto decidesse di farsi prestare una somma di denaro pur non avendo un profitto per ripagare il prestito, e ogni anno continuasse a chiedere finanziamenti per ripagare i debiti degli anni precedenti. Non sembra la maniera più sostenibile per gestire le proprie finanze.

Quello che l’umanità sta facendo è esattamente la stessa cosa, con le proprie “finanze ambientali”. Ogni anno questa data arriva sempre più presto, negli ultimi quarant’anni, il tasso di avvicinamento è stato di circa un mese ogni decennio. Ciò significa che, nonostante gli allarmi lanciati da più parti, si continua a sfruttare le risorse del pianeta in maniera insostenibile.

Attualmente stiamo sfruttando le risorse di 1,7 pianeti. Il problema è che ne abbiamo solo uno a disposizione.
L’impronta ecologica dell’umanità è generata per il 60% dalle emissioni di carbone, secondo uno studio del Global Footprint Network, tagliando le emissioni di carbone del 50%, la data di sovrasfruttamento si sposterebbe di 3 mesi. 

Meridiana lavora da anni per limitare l’impatto ambientale della comunità sull’ambiente, raggiungendo ottimi risultati in termini di risparmio energetico. Bastano pochi accorgimenti per cambiare questa situazione, consulta il nostro ebook sul risparmio energetico per capire cosa puoi iniziare a fare subito e contattaci se vuoi essere parte attiva di questo cambiamento.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top