skip to Main Content

Emissioni UE – 23%, obbiettivo clima 2020 possibile da raggiungere

Emissioni UE, obbiettivo clima 2020

Obbiettivo a portata di mano, il taglio delle emissioni UE si attesta a meno 23% rispetto ai livelli del 1990

Emissioni dell’Unione Europea in calo, i dati confortanti, sono contenuti nel nuovo rapporto inviato dalla Commissione al Parlamento UE.

Passi avanti dei paesi membri dell’Unione riguardo il taglio delle emissioni dei gas serra. Obbiettivo 2020 più vicino con un calo delle emissioni pari al 23% rispetto ai livelli del 1990, dato questo che fa essere più che ottimisti. Il nostro paese, rientra tra quelli che hanno messo in campo pratiche efficienti per il raggiungimento del target 2020.

Più lontano invece, l’obbiettivo relativo al 2030 che prevede un calo stimato al 40%. Per questo ambizioso traguardo, sono auspicabili politiche di contenimento dell’inquinamento, diverse dalle attuali che pure hanno dato i loro risultati. Continuando di questo passo infatti, l’obbiettivo non sarebbe raggiungibile e, sarebbe mancato con uno scarto di 10 punti.

L’Unione Europea, secondo il report della Commissione, ha di fatto abbassato la cosiddetta “Carbon Intesity”, sganciando la crescita del prodotto interno lordo alle emissioni pericolose per l’ambiente. Dal 1990 al 2016, mentre il calo delle emissioni raggiungeva quota meno 23%, il PIL aumentava del 53%. Negli ultimi dodici mesi ad esempio, le emissioni hanno subito un taglio pari allo 0,7% mentre il PIL è aumentato dell’1,9%.

Dall’agricoltura alle lavorazioni industriali, il resoconto della Commissione, porta alla luce, dati estremamente positivi riguardo il taglio delle emissioni. Difficile invece, rimane la situazione del settore trasporti. Difficoltà che si possono leggere anche dalle ultime analisi dell’Enea per l’anno in corso.

I dati di ottobre non lasciano dubbi e certificano un aumento di domanda di energia contestualmente ad una fase di stagnazione delle energie rinnovabili. Tutto ciò, ha causato un aumento dell’1,9% di emissioni di CO2.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top